Pillole di medicina:PNEUMOLOGIA

La pneumologia è quella branca della medicina che studia le malattie dell’apparato respiratorio in particolare quelle dei polmoni. La parola deriva dal greco pnèymon (polmone) e logos(discorso). La pneumologia è una branca della medicina interna.

Ogni anno le malattie respiratorie causano circa 10 milioni di morti (il 7% delle morti a livello globale), e rappresentano circa il 4% di tutte le patologie al mondo, creando una spesa di miliardi di dollari ogni anno tra cure e mancata produttività. Eppure, nonostante questi dati sconfortanti, la salute polmonare non è ancora un tema forte nell’agenda sanitaria mondiale.
I polmoni sono organi essenziali per la vita, ma il pubblico non è consapevole del fatto che le patologie respiratorie rappresentano la principale causa di decesso nel mondo. Inoltre, si prevede un ulteriore incremento nel numero di decessi dovuti a malattie polmonari da oggi al 2020, in particolare a causa della broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), del carcinoma polmonare e della tubercolosi (TB).
Cause multiple
Due importanti patologie polmonari (carcinoma polmonare e BPCO) traggono generalmente, ma non esclusivamente, origine dal fumo di sigaretta. È tuttavia importante sottolineare che le malattie polmonari non sono legate esclusivamente al fumo.
Vi sono molte altre cause, che vanno da influenze genetiche a fattori nutrizionali, ambientali e legati alla povertà. Inoltre, l’apparato respiratorio nell’uomo è vulnerabile a numerosi agenti infettivi, come evidenziato dalla recente epidemia di sindrome respiratoria acuta grave (SARS).
Ciò implica che ciascuna malattia richiede uno specifico approccio diagnostico e terapeutico, a seconda della natura e delle cause. Dato che l’ambiente è soggetto a
cambiamenti costanti, sono necessarie ulteriori ricerche sui fattori che influenzano e scatenano le malattie respiratorie.