DERMATOLOGIA

Branca della medicina che si interessa della pelle e dei tessuti connessi (es. peli e capelli, unghie, ghiandole sudorifere)

I dermatologi sono medici specializzati nella diagnosi e trattamento di malattie e tumori della pelle e dei suoi annessi.

La pelle costituisce l’organo più esteso del corpo e ovviamente il più visibile. Sebbene alcune malattie dermatologiche riguardino esclusivamente la pelle, molte altre sono la manifestazione di un disturbo sistemico, ovvero che interessa diversi tessuti o organi del corpo.

La dermatologia comprende molti aspetti sia medici che chirurgici; ad esempio la terapia chirurgica dei tumori cutanei, la chirurgia laser, la terapia fotodinamica, i trattamenti estetici basati sull’impiego di tossina botulinica e sui riempitivi a base di acido jaluronico (filler), la scleroterapia e la liposuzione, i peeling chimici.

 

Il MELANOMA CUTANEO: è una neoplasia maligna che può insorgere su un neo preesistente o, ex novo, su cute sana.

Rappresenta uno dei tumori maligni che ha mostrato negli ultimi anni un preoccupante incremento ed una crescita nei tassi di incidenza superiore a quella registrata per tutti gli altri tipi di tumori maligni.

Più precoce è la scoperta più è possibile curarlo!

Il Melanoma Cutaneo, tra tutti i tipi di tumore è infatti il più immediato da diagnosticare e ciò può essere fatto attraverso una semplice visita specialistica dermatologica;è l’ unico ad essere visibile già durante le prime fasi evolutive ed è per questo che il suo tempestivo trattamento ne consente una completa guarigione.

Bastano pochi minuti per sapere se “un neo” è soltanto “un neo”!

Presso il Centro Medico Arcadia è possibile avvalersi di metodiche avanzate che permettono di aumentare l’ accuratezza diagnostica come la DERMOSCOPIA, un’ esame non invasivo rivolto alla diagnosi precoce del melanoma.

L’esame dermatoscopico è uno strumento molto valido per la diagnosi differenziale tra le lesioni pigmentarie melanocitarie e quelle non melanocitarie, soprattutto tra le lesioni melanocitarie benigne e maligne.