MEDICINA – CHIRURGIA GENERALE E VASCOLARE

La chirurgia è quel ramo della medicina che studia e cura quei processi patologici e traumatici che richiedono interventi invasivi manuali. Tale definizione non è più molto attuale, perchè oggi molti atti invasivi vengono eseguiti in endoscopia digestiva o toracica o in radiologia interventistica, che non sono discipline chirurgiche. Tutti le Chirurgie (compresa l’ortopedia) discendono dalla Chirurgia Generale.

La chirurgia vascolare ha come target terapeutico arterie e vene ed utilizza tecniche di riparazione, di derivazione, di sostituzione e di rimozione. La chirurgia vascolare nasce con i lavori di Kunlin, Oudot, Wesolowski e Debakey. Per quel che concerne i passi compiuti nell’ambito della progettazione di sostituti arteriosi, sempre più complianti e sempre più resistenti, non si può fare a meno di ricordare Voohee, Jaretzki e Blakemore che per primi impiantarono tessuti porosi come condotti vascolari nell’animale e che con i loro contributi rappresentano generosi giganti sulle cui spalle poggia tutta l’evoluzione biotecnologica dei materiali protesici e della loro applicazione clinica. Parlare quindi nel III millennio di chirurgia vascolare significa parlare anche ed inevitailmente del progresso biotecnologico legato a tali materiali protesici (per chirurgia tradizionale, mininvasiva ed endovascolare) che hanno condizionato il trattamento delle malattie vascolari che coinvolgono il sistema arterioso.

 PRESTAZIONI DI MEDICINA – CHIRURGIA GENERALE E VASCOLARE

Prestazioni

  • Visite specialistiche chirurgiche